Vuoi essere aggiornato sulle nostre iniziative? Iscriviti alla nostra News Letter

Blog

UdoS

Si amplia l’offerta sociale rivolta ai minori in difficoltà

Si amplia l’offerta sociale rivolta ai minori in difficoltà
La recente D.G.R. 2857/2020 “Evoluzione della rete di unità d’offerta per minori in difficoltà” (con i primi chiarimenti operativi del 01 luglio 2021) ha portato a comporre un nuovo quadro delle Unità d’Offerta Sociale (UDOS), in particolare per l'offerta rivolta ai minori in difficoltà creando nuove tipologie d’offerta e modificandone altre.
Sul sito aziendale tutte la documentazione aggiornata nella sezione "Unità Offerta Sociale".
Lo Sportello unico CPE e accreditamento è a disposizione degli Enti Gestori e dei Comuni dell'Ambito cremonese per approfondimenti e chiarimenti.

L’apertura di strutture socio assistenziali nel territorio lombardo (denominate “unità d’offerta sociali”) è normato da Regione Lombardia (Legge Regionale n. 3/2008 e, successivamente, Decreto della Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale n. 1254/2010).

Le UDOS, ovvero le Unità di Offerta Sociale, sono l’insieme delle strutture territoriali o domiciliari, diurne e residenziali che costituiscono la rete dei servizi sociali-assistenziali del territorio.

Regione Lombardia definisce le singole tipologie di Unità d’Offerta indicandone quelli che sono i requisiti minimi d’esercizio (cosa devono avere per funzionare): le modalità di esercizio prevedono che al Comune sia presentata una Comunicazione Preventiva di Esercizio (CPE) che certifichi da parte del gestore il possesso dei requisiti previsti dalle disposizioni regionali.

La recente D.G.R. 2857/2020 “Evoluzione della rete di unità d’offerta per minori in difficoltà” ha portato a comporre un nuovo quadro delle Unità d’Offerta Sociale (UDOS), in particolare per l’offerta rivolta ai minori in difficoltà creando nuove tipologie d’offerta e modificandone altre:

L’elenco aggiornato delle tipologie di Unità d’Offerta Sociali per aree di intervento risulta così composto:

  • Area Prima InfanziaNido, Micronido, Centro Prima Infanzia, Nido Famiglia
  • Area Minori: Centro Aggregazione Giovanile, Comunità Educativa, Comunità Educativa Genitore e Figli, Comunità Familiare, Alloggi per l’autonomia di tipo educativo, Alloggi per l’autonomia Genitore e figli, Servizio Educativo Diurno, Centro Ricreativo Diurno
  • Area Disabilità: Comunità Alloggio Disabili (CAH), Centro Socio Educativo (CSE), Servizio di Formazione all’Autonomia per Persone Disabili (SFA)
  • Area Anziani: Centro Diurno Anziani, Alloggi Protetti Anziani, Comunità Alloggio Sociale Anziani (C.A.S.A)

Lo Sportello unico CPE ed Accreditamento di Azienda Sociale Cremonese ha il compito di occuparsi della programmazione e verifica della rete delle Unità d’Offerta per tutti i 48 Comuni dell’Ambito distrettuale cremonese:

Nel sito aziendale è possibile acquisire tutte le informazioni necessarie per l’attivazione di nuove strutture, la normativa prevista e la modulistica completa da completare a cura degli Enti Gestori.

Per le Unità d’Offerta Sociali già operative, si ricorda che è necessario comunicare le avvenute variazioni compilando apposita modulistica in caso di:

  • modifiche (del rappresentante legale, della capienza, della tipologia, etc.)
  • trasferimento in altra sede
  • chiusura per fine attività

La comunicazione di variazioni deve essere trasmessa a:

  • Azienda Sociale Cremonese PEC: aziendasocialecr@pec.it
  • Sindaco del Comune di ubicazione dell’Unità d’Offerta Sociale
  • ATS della Val Padana (Servizio Accreditamenti e Controlli Sociosanitari) PEC: protocollo@pec.ats-valpadana.it

SPORTELLO UNICO CPE ED ACCREDITAMENTO

Sportello unico CPE e accreditamento

Azienda Sociale Cremonese
Via Sant’Antonio del Fuoco, 9 – 26100 Cremona
Referente: Davide Vairani
Tel: 0372 020171
Mail: unitaoffertasociali@aziendasocialecr.it
Pec: aziendasocialecr@pec.it

I colloqui con gli enti gestori vengono effettuati su appuntamento

Write a Comment