Vuoi essere aggiornato sulle nostre iniziative? Iscriviti alla nostra News Letter

Inserimento Lavorativo

Area Disabilità

Inserimento Lavorativo

, ,

Finalità del servizio

L’Inserimento Lavorativo (SIL) è un Servizio a titolarità dei 48 Comuni dell’Ambito Territoriale cremonese che opera sul territorio al fine di affrontare concretamente la tematica del collocamento di persone appartenenti a fasce deboli e con difficoltà di inserimento nel mondo del lavoro.

Dal 2009 la titolarità del Servizio è in capo ad Azienda Sociale Cremonese a.s.c. che ha raccolto l’eredità della funzione dall’ASL territoriale.

Obiettivo del servizio è costruire, in collaborazione con i servizi territoriali comunali e specialistici, progetti individualizzati di orientamento/accompagnamento e/o mediazione al lavoro attraverso percorsi specifici (tirocinio extra curriculare, tirocinio riabilitativo-risocializzante).

Il servizio collabora inoltre con l’Ufficio Collocamento Disabili della Provincia di Cremona e gli enti accreditati dalla Regione Lombardia per i programmi di Dote Lavoro.

Il Servzio gestito da Azienda Sociale Cremonese non interviene nel territorio della Città di Cremona (si rimanda al link del sito istituzionale del Comune di Cremona Settore Politiche Sociali).

Destinatari del servizio

Il Servizio di Inserimento Lavorativo si occupa prevalentemente di persone appartenenti alle fasce deboli del mercato del lavoro: “Soggetti in condizione di povertà o con limitato reddito o con incapacità totale o parziale di provvedere alle proprie esigenze, per inabilità di ordine fisico e psichico, con difficoltà di inserimento nella vita sociale attiva e nel mercato del lavoro, nonché soggetti sottoposti all’autorità giudiziaria che rendono necessari interventi assistenziali” – Art. 2 comma 3 legge 328/00.

Il Servizio Inserimento Lavorativo interagisce con il mondo del lavoro: qualunque realtà del mondo del lavoro che sia interessata a realizzare al suo interno azioni di Responsabilità Sociale di Impresa.

Il servizio collabora, ed ha collaborato nel tempo, con:

  • aziende soggette all’obbligo L. 68/99 per percorsi di mediazione e accompagnamento al rispetto della normativa ed azioni di sostegno al mantenimento del posto di lavoro;
    piccole aziende, artigiani ed enti locali per percorsi di tirocinio lavorativo di soggetti svantaggiati (in alcuni casi trasformatisi in contratti di lavoro);
  • cooperative sociali di tipo B del territorio con le quali si sono costruiti percorsi di formazione e inserimento lavorativo;
  • associazioni di categoria, organizzazioni sindacali, ecc. per costruire e sviluppare insieme azioni a sostegno dell’occupazione e dell’inserimento di soggetti “deboli”.

Modalità di accesso al servizio

Le persone appartenenti alle fasce deboli del mercato del lavoro si devono necessariamente rivolgere all’Assistente sociale del proprio comune di residenza. Il Servizio Specialistico di riferimento (C.P.S., SER.D., N.P.I., consultori, ecc.), dovrà provvedere a contattare l’Assistente Sociale del Comune.

Per i soggetti appartenenti al Mondo del Lavoro, interessati ad una collaborazione o ad una consulenza, è possibile contattare direttamente il referente del servizio.

Coordinamento del servizio

VALERIA ABRAMO - Riceve su appuntamento in orario di ufficio
Tel. 0372 803443 - Tel. 0372 803434 - Tel. 0372 803435