Fondo “DOPO DI NOI”

Programma regionale “DOPO DI NOI”

Fondo “DOPO DI NOI”

,

Avviso pubblico "DOPO DI NOI" annualità 2020

Dopo di NOi

Il FONDO DOPO DI NOI si inserisce nel quadro del Programma operativo regionale per la realizzazione degli interventi a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare – Dopo di Noi (approvato da Regione Lombardia con DGR 3404 del 20/07/2020), in attuazione della normativa nazionale sul “Dopo di noi” (legge n. 112/2016 e D.M. 23/11/2016), che disciplina misure di assistenza, cura e protezione delle persone con disabilità grave non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità, prive di sostegno familiare in quanto mancanti di entrambi i genitori o perché gli stessi non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale, nonché in vista del venir meno del sostegno familiare.

Si tratta di una pluralità di interventi che hanno l’obiettivo di favorire il benessere, la piena inclusione e l’autonomia delle persone adulte con disabilità grave (non determinate dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità) e sprovviste di adeguato sostegno familiare, al fine di evitare la dove possibile l’istituzionalizzazione, insieme a percorsi programmati di deistituzionalizzazione verso soluzioni e condizioni abitative quanto più possibile proprie dell’ambiente familiare, nonché per sostenere interventi di domiciliarità per persone con disabilità grave prive del sostegno familiare già inserite in un percorso di residenzialità extrafamiliare presso soluzioni alloggiative nelle forme abitative previste dal DM del 23 novembre 2016.

Il Fondo DOPO DI NOI è un bonus riservato alle persone in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza per garantire la massima autonomia e promozione dell’inclusione sociale della persona con grave disabilità, con misure volte ad evitare l’istituzionalizzazione e realizzate con il coinvolgimento della persona con disabilità grave, nel rispetto della volontà della persona, dei familiari o di chi ne tutela gli interessi.

Chi può accedere al bonus

Possono accedere al beneficio persone con disabilità grave, che alla data della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere residenti in uno dei 48 Comuni dell’Ambito distrettuale cremonese
  • con disabilità grave non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità
  • certificazione di disabilità grave, riconosciuta ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92 (accertata nelle modalità indicate all’art. 4 della medesima legge);
  • età compresa tra 18 e 64 anni, con priorità a cluster specifici a seconda del tipo di sostegno, residenti in uno dei 48 Comuni dell’Ambito Distrettuale di Cremona;
  • prive del sostegno familiare in quanto mancanti di entrambi i genitori, o i genitori non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale o in considerazione della prospettiva del venir meno del sostegno familiare.
  • che abbiano attivi interventi compatibili e/o integrabili con le misure previste dall’Avviso come indicato dalla DGR n. 3404 del 20/07/2020

Le persone con disabilità grave accedono alla misura Dopo di Noi previa verifica dei requisiti e dopo la valutazione multidimensionale a cura dell’Ambito territoriale.

Seguirà quindi l’elaborazione di un Progetto individuale, strumento cardine per avviare un percorso di emancipazione della persona con disabilità adulta dalla famiglia di origine o dalla condizione di vita presso i servizi residenziali. In questa logica il Progetto Individuale assume il valore di Progetto di Vita in quanto determina un graduale cambiamento della prospettiva esistenziale della persona.

Che cosa

Le risorse assegnate all’Ambito cremonese (annualità 2020 e residui annualità precedenti) sono finalizzate a finanziare interventi riconducibile a due aree:

  • interventi di tipo infrastrutturale:
    spese per adeguamenti per la fruibilità dell’ambiente domestico (domotica)
    spese per riattamento degli alloggi e per la messa a norma degli impianti
    telesorveglianza o teleassistenza
    sostegno del canone di locazione/spese condominiali
  • interventi di tipo gestionale:
    percorsi di accompagnamento per favorire l’autonomia, per l’uscita dal nucleo familiare di origine ovvero per la deistituzionalizzazione
    supporto alla residenzialità
    ricovero pronto intervento/sollievo

Al fine di favorire la massima diffusione del presente Avviso ed accompagnare le persone disabili verso le progettualità di vita indipendente, le Associazioni di famiglie di persone disabili, le Associazioni di persone con disabilità ed Enti del Terzo Settore (preferibilmente in co-progettazione) possono sostenere la presentazione delle istanze (e se del caso le trasmettono) comunque redatte e sottoscritte in forma singola.

Le domande già accolte ma non finanziate dai  precedenti bandi, 2017 e 2018, e le richieste di continuità del progetto individuale avviato nelle precedenti annualità 2016/2017 avranno priorità di rivalutazione del progetto individuale: è necessario tuttavia presentare una specifica richiesta da parte della persona con grave disabilità e/o dalle proprie famiglie o di chi ne garantisce la protezione giuridica presso il Comune di residenza, utilizzando il modello allegato al presente Avviso (allegato B), fatta salva la verifica del mantenimento dei requisiti di accesso e delle finalità della L.112/2016, e dei requisiti definiti dalle Linee operative locali dell’Ambito distrettuale cremonese.

Le istanze per l’accesso ai benefici previsti dal presente Avviso, dovranno essere trasmesse al Comune di residenza entro e non oltre il 31/12/2022, secondo le diverse modalità e i giorni di apertura al pubblico dei Comuni dell’Ambito Distrettuale cremonese.

Per la presentazione dell’istanza va utilizzato il modello allegato al presente avviso (Allegato A o Allegato B).

Come accedere al bonus

I cittadini interessati che sono in possesso dei requisiti indicati nell’Avviso devono rivolgersi ai Servizi Sociali del proprio Comune di residenza per inoltrare la richiesta durante il periodo in cui è attivo il bando (entro il 31 dicembre 2020).

Le istanze dovranno essere presentate al proprio Comune di residenza (Settore servizi sociali) entro e non oltre il 31 dicembre 2022 con le seguenti modalità:

  • presentazione a mano al Settore Servizi Sociali, secondo le diverse modalità e i giorni di apertura al pubblico
  • inviate via PEC all’indirizzo del proprio Comune di residenza. Per le domande inviate via PEC farà fede l’ora di inoltro della comunicazione PEC (ossia entro le ore 13 del 31.12.2022) anche se verrà protocollata in data successiva.

Per i soli cittadini residenti nel Comune di Cremona

Le domande dovranno essere inoltrate con una delle seguenti modalità:

  • presentazione a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Cremona- Piazza del Comune, 8 – Cremona- ingresso da P.zza Stradivari su appuntamento.

Per chiedere informazioni o prenotare, contattare da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 13:

Ufficio Protocollo, tel. 0372/407221 – 0372/407012 – 0372/407221 – 0372/404008 –0372/407009 -0372/407246;

  • inviate via PEC all’indirizzo: protocollo@comunedicremona.legalmail.it
  • E’ possibile richiedere informazioni attraverso: Sportello POIS in C/so V. Emanuele, 42 (piano terra) 26100 Cremona CR -Tel. 0372 407316 Email: pois@comune.cremona.it
  • Apertura il lunedì, mercoledì e giovedì: dalle 8:30 alle 13:00;
  • Orario di risposta telefonica: dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 11:30, dalle 14:00 alle 15:30; il venerdì dalle 08:30 alle 11:30.

Al momento della presentazione dell’istanza, il Comune di residenza effettuerà la verifica della congruità dei requisiti formali e provvederà a trasmettere l’istanza al Servizio Disabilità dell’Azienda Sociale Cremonese, che provvederà alla prima valutazione d’accesso alla misura in coordinamento con l’Assistente sociale del Comune di residenza della persona disabile adulta.

Il tutto finalizzato alla condivisione delle iniziative progettuali eventualmente attivate dal Servizio Sociale comunale con la persona disabile, e prima dell’avvio dell’iter di Valutazione Multidimensionale integrato, necessario ai fini della definizione del progetto individuale.

Tempistica

La tempistica ipotizzata prevede la seguente scansione:

  • Pubblicazione bando entro 31.12.2021
  • Ricezione domande a sportello con finestre programmate a cadenza bimestrale:
  • 1 finestra di presentazione domande gennaio-febbraio 2022
  • 2 finestra di presentazione domande maggio-giugno 2022
  • 3 finestra di presentazione domande settembre-ottobre 2022
  • Verifica amministrativa delle istanze presentate e valutazione multidimensionale:
  • 1 marzo-aprile 2022
  • 2 luglio-agosto 2022
  • 3 novembre-dicembre 2022

Solo a seguito di approvazione finale delle istanze presentate sarà possibile attivare i progetti individuali con gli interventi in esso definiti.

Per le domande che perverranno da novembre 2022 in avanti si predisporrà ulteriore step di valutazione.

Termine interventi a partire dai 24 mesi dall’avvio dell’attuazione degli interventi.

Modulistica

2022

pdf

AVVISO FONDO DOPO DI NOI

Size: 465.75 KB
Hits: 124
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021
docx

MODELLO-Allegato-A

Size: 109.49 KB
Hits: 71
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021
docx

MODELLO-Allegato-B

Size: 110.11 KB
Hits: 60
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021
pdf

LINEE OPERATIVE AMBITO CREMONA

Size: 207.35 KB
Hits: 89
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021
pdf

DT N. 94 AVVISO DOPO DI NOI

Size: 75.37 KB
Hits: 19
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021
pdf

DGR XI/ 4749 del 24 maggio 2021

Size: 141.36 KB
Hits: 44
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021
pdf

ALLEGATO A_PIANO_2020

Size: 300.74 KB
Hits: 49
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021
pdf

ALLEGATO B _PROGRAMMA_2020

Size: 513.51 KB
Hits: 50
Date added: 22-12-2021
Date modified: 22-12-2021