Fondo Sociale Regionale


Con dgr n.3663 del 13 ottobre 2020 (Deliberazione N° XI / 3663 del 13/10/2020), la Giunta Regionale ha stanziato 60 milioni di Euro a sostegno dei servizi e interventi sociali erogati a beneficio di minori, persone con disabilità e anziani e famiglie, gestiti dagli ambiti territoriali. Il Fondo sociale regionale 2020 è destinato a colmare l’impiego di risorse non previste causate dall’emergenza sanitaria il cui un forte impatto ha inciso fortemente sui bilanci dei comuni.

Le risorse stanziate:

  • 54.000.000,00 Euro per il cofinanziamento delle Unità di offerta sociali, servizi e interventi attivi sul territorio, afferenti alle aree Minori e Famiglia, Anziani e Disabili, incluse anche le disabilità sensoriali
  • 6.000.000,00 Euro al sostegno delle unità di offerta per la prima infanzia (Asili nido, Micronidi, Nidi famiglia e Centri prima infanzia) pubbliche e private che hanno risentito delle difficoltà conseguenti al periodo di sospensione delle attività imposta dall’emergenza COVID-19 “Quota aggiuntiva COVID-19”;

Per l’Ambito distrettuale di Cremona sono previsti:

  • 1.009.848,57 Euro per il cofinanziamento delle unità di offerta sociali, servizi e interventi, afferenti alle aree Minori e Famiglia, Anziani e Disabili, incluse anche le disabilità sensoriali
  • 81.389,45 Euro “Quota aggiuntiva COVID-19”

L’Assemblea distrettuale dei Sindaci di Ambito dovrà determinare le linee di indirizzo territoriale, a seguito delle quali verrà pubblicato bando per la presentazione delle istanze di ammissione al riparto FSR anno 2020 e le schede da compilare (dati consuntivo 2019).

Tutto il materiale sarà pubblicato sul sito aziendale e verrà diffuso nel territorio a tutti i Comuni e agli Enti Gestori pubblici e privati.


Le risorse del Fondo Sociale Regionale sono finalizzate al cofinanziamento dei servizi e degli interventi sociali afferenti alle aree Minori e Famiglia, Disabili ed Anziani.

La ripartizione del Fondo Sociale Regionale avviene mediante l’assegnazione in forma indistinta delle risorse regionali per Ambito territoriale e comporta, da parte dell’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito distrettuale, la definizione di criteri di utilizzo delle stesse, approvati coerentemente alle indicazioni regionali ed agli obiettivi, alle priorità e agli interventi individuati nel Piano di Zona.

Il Fondo Sociale Regionale viene utilizzato per il sostegno delle unità di offerta sociali, servizi e interventi già funzionanti sul territorio in regolare esercizio, e per contribuire alla riduzione delle rette degli utenti, e comunque al sostegno dei bisogni delle famiglie.

Si precisa inoltre che, ai fini della determinazione del contributo da assegnare all’Ente Gestore, che il Fondo Sociale Regionale assegnato è destinato al finanziamento delle attività per l’anno in corso.

Ai fini della determinazione del contributo da assegnare all’Ente gestore, vengono prese a riferimento le rendicontazioni delle attività, dei costi e dei ricavi a consuntivo dell’annualità precedente a quella in corso.

Il Fondo Sociale Regionale assegnato non può essere destinato alle unità di offerta sperimentali.

Le unità di offerta della rete sociale regionale che possono essere sostenute dal Fondo Sociale Regionale sono:

AREA MINORI E FAMIGLIA

  • Affidi: Affido di minori a Comunità o a famiglie (eterofamiliari o a parenti entro il quarto grado)
  • Assistenza Domiciliare Minori
  • Comunità Educativa, Comunità Familiare e Alloggio per l’Autonomia
  • Asilo Nido, anche organizzato e gestito in ambito aziendale (Nido Aziendale), Micronido, Nido Famiglia e Centro per la Prima Infanzia
  • Centro Ricreativo Diurno e Centro di Aggregazione Giovanile

AREA DISABILI

  • Servizio di Assistenza Domiciliare
  • Centro Socio Educativo
  • Servizio di Formazione all’Autonomia
  • Comunità Alloggio Disabili

AREA ANZIANI

  • Servizio di Assistenza Domiciliare
  • Alloggio Protetto per Anziani
  • Centro Diurno Anziani
  • Comunità Alloggio Sociale Anziani

Azienda Sociale Cremonese a.s.c.

Via Sant'Antonio del Fuoco, 9/A - 26100 CREMONA