Centri Estivi anno 2020: Riparto fondo consortile


Centri Estivi 2020: QUALCHE CIFRA

Nel territorio dell’Ambito Cremonese risultano ad oggi attivi n. 90 progetti di Centri Estivi attivati da Enti Gestori del pubblico e del privato profit/no profit.

L’offerta generale messa in campo ha riguardato n. 3.501 posti (calcolati come n. massimo di accoglienza in co-presenza di personale educativo).

Il 4% di questi (n. 154) per la fascia d’età 0-3 anni; n. 541 (pari al 15% del totale d’offerta) per la fascia 3-6 anni; il 48% per la fascia 6-11 anni (n. 1.683) ed il 32% per la fascia 12-17 anni (n. 1.123).

Centri Estivi 2020: FONDO AMBITO CREMONESE

L’Azienda Sociale Cremonese – nella seduta dell’Assemblea Consortile del 26.06.2020 – ha approvato il Fondo di Ambito a sostegno dei Centri Estivi 2020 sul territorio.

In linea con il preventivo 2020 (bozza), tale fondo ammonta complessivamente a 313.866,10 euro ed è dato dalla somma di più fondi a disposizione della programmazione annuale:

  • FNPS quota ATS (102.866,10€)
  • FNPS quota Covid (160.000,00€)
  • Prog. Conciliazione (16.000,00€)
  • FNPS 2019 (35.000,00€)

Il riparto potenziale per ciascun Comune (si veda allegato) è stato calcolato tenendo in considerazione:

  • n. abitanti 2019 per Comune
  • quota 0,64 € per abitante a valere sul FNPS quota ATS
  • quota 1,32 € per abitante a valere sulla somma delle restanti fonti di copertura

Centri Estivi 2020: MODALITA’ DI RICHIESTA

Il Comune/Unione fa domanda all’Azienda entro il 20 luglio 2020 evidenziando le modalità di riparto del fondo ad esso attribuito in via potenziale.

Il Comune può definire come criteri di riparto:

  • una quota forfettaria per ciascun centro a sostegno dei maggiori oneri legati alla sicurezza sanitaria o definita in base ai N° di bambini e settimane di attività (quota ATS)
  • sostegno offerta per abbattimento rette: risorse in capo al gestore ripartite per N° di Bambini e N° settimane di attività
  • sostegno domanda per abbattimento rette in caso di bambini frequentanti altri centri nel caso in cui nel Comune non vengano realizzati centri estivi o a completamento delle opportunità per le famiglie con esigenze di conciliazione. In questo caso per non penalizzare le famiglie che beneficiano del bonus baby sitter l’accordo potrebbe prevedere l’erogazione diretta al gestore.

Abbiamo predisposto un format di richiesta (vedi allegato) per facilitare la descrizione delle modalità con le quali i Comuni/Unioni possono decidere di ripartire la quota virtualmente assegnata.

Nel format sono indicati alcuni esempi che possono essere modificati in relazione alle specificità individuate.

La richiesta dbitamente completata deve essere trasmessa via PEC (aziendasocialecr@pec.it).

Centri Estivi 2020: MATERIALI

E’ possibile scaricare:

Centri Estivi anno 2020: Elenco

Documento PFD – 89 KB





Azienda Sociale Cremonese a.s.c.

Via Sant'Antonio del Fuoco, 9/A - 26100 CREMONA